Patrizia Mazzola con le Energie Positive: politiche educative e giovanili, diritti e pari opportunità

Patrizia MAZZOLA è autrice di numerose pubblicazioni e collabora con riviste di impegno sociale. Docente in pensione, è coinvolta da molti anni in azioni di volontariato relative a progetti umanitari.

Qui si può scaricare il suo Curriculum più esteso.

Mi sono stabilita definitivamente a Marino” precisa la prof.ssa Mazzola “dove ho conosciuto e apprezzato la passione politica che anima la Lista Civica Energie Positive – Nuova Marino. Ho deciso di aderirvi impegnandomi in prima persona perché sento l’esigenza di proseguire l’esperienza che conduco da diversi anni nel sociale, con un’attenzione speciale alla polis per raggiungere le persone dei tanti luoghi e delle molteplici periferie di cui la politica deve aver cura“.

“Alcuni punti sui quali voglio impegnarmi: le politiche educative e giovanili e quelle sui diritti e le pari opportunità. Le prime devono essere sempre di più messe al centro della ‘politica’ con un preciso ruolo strategico nella società e questo può avvenire a partire dall’ampliamento dell’offerta educativa, iniziando dagli asili nido e dalle scuole per l’infanzia, fino ad accompagnare e a rendere agevole il percorso che porta migliaia di studenti marinesi a frequentare gli istituti superiori. Palestre e centri di aggregazione sono luoghi che possono rendere i nostri giovani protagonisti di attività culturali, artistiche, sportive, musicali, multimediali“.

La promozione ai diritti e alle pari opportunità“, conclude la prof.ssa Mazzola ” è un processo fondamentale per le istituzioni che intendono promuovere una comunità solida in modo da consentire a tutte le fasce sociali la piena partecipazione alla vita istituzionale e sociale. In particolare mi preme sottolineare quanto sia determinante la scelta di votare donna alle prossime amministrative, perché la presenza femminile fa la differenza nella politica della nostra città. Per assicurare tutto questo è necessaria la continuità amministrativa e la riconferma di Carlo Colizza al ruolo di Sindaco di Marino“.