L’assessore Santamaita come un fiume in piena: ‘al lavoro per il rilancio delle attività produttive a Marino’

— Ada Santamaita, assessore alle attività produttive. © Tutti i diritti riservati. Riproduzione e condivisione sono vietati

Tra gli obiettivi indicati dalla Giunta di Marino subito dopo la vittoria delle elezioni del 2016 quello del rilancio della attività produttive occupa uno dei primi posti. L’assessore alle attività produttive Ada Santamaita, pacata nei toni ma – a quanto pare – ferrea nella determinazione, ha fatto suo questo obiettivo e da grande conoscitrice del commercio e del tessuto produttivo per le sue precedenti esperienze come imprenditrice ha da subito indicato nella partecipazione e nella concertazione tra istituzioni e privati la strada maestra da percorrere. Da qui nasce il Tavolo di Concertazione che oramai con cadenza mensile vede partecipare le associazioni rappresentative dei commercianti e gli stessi commercianti, ogni giorno 20 del mese a Palazzo Colonna.

Ma di cosa si è parlato finora nel Tavolo guidato dalla Santamaita?

Le richieste e le proposte principali sono facilmente riassumibili nei seguenti punti: iniziative condivise e frequenti per il rilancio di Marino, miglioramento dell’arredo urbano, segnaletica più efficace per il parcheggio di piazzale degli Eroi e soluzione del problema di Via M.Grassi durante i giorni di mercato, maggiore fruibilità dei parcheggi per i disabili, maggiore decoro e pulizia, in particolare dove si trovano dei locali commerciali anche sfitti.

Per cercare di capire proprio dall’ass. Santamaita cosa si stia facendo di concreto abbiamo raccolto alcune sue dichiarazioni e risposte su queste richieste e proposte. Né è uscita una lunga e appassionata intervista.

“Ad oggi i nostri incontri con i rappresentanti delle associazioni sindacali dei commercianti e i commercianti stessi sono stati a mio avviso molto proficui “ ci ha detto l’ass. Santamaita. “Il rilancio delle attività produttive è un obiettivo fondamentale che ho preso in carico quando ho accettato di guidare questo assessorato: lo scambio su questo tema sia in Giunta  sia nel Tavolo di  Concertazione è continuo, e i rappresentanti dei commercianti hanno già disponibile la lista di tutte le iniziative deliberate sino ad oggi, con la loro relativa calendarizzazione nel tempo. Tanto per fare un esempio, il prossimo importantissimo evento da noi fortemente voluto è il Food Truck Festival che si terrà a Marino a piazzale degli Eroi dal 29 aprile al 1 maggio, per tre giorni consecutivi. Ho personalmente lavorato moltissimo per la realizzazione di questo evento affinché si riparlasse della nostra città in modo positivo e per orientare l’interesse del turista a visitare la parte medievale e storica della nostra bella Marino. Un evento dal taglio simile seguirà nei prossimi mesi anche sul territorio della pianura di Marino

Come un fiume in piena continua l’ass. Santamaita “tra le richieste più pressanti raccolte, certamente quella sul miglioramento dell’arredo urbano è stata la più indicata. Ho immediatamente preso in carico questo tema e assieme all’assessore ai lavori pubblici Adolfo Tammaro stiamo procedendo nell’avvio di  un importante progetto di intervento sull’arredo urbano: auspico che a breve ci saranno importanti  miglioramenti. Voglio specificare che gli interventi sono stati concertati dall’Assessorato insieme ai rappresentanti dei commercianti, arrivando a decidere insieme i nuovi arredi e come questi  verranno distribuiti nelle strade. Un lavoro meticoloso e di stretta condivisione che riceverà il contributo anche delle iniziative, anch’esse segnalate dai Commercianti e a cui l’Amministrazione che rappresento ha dato seguito, chiamate “Reti d’Impresa”. Le Reti d’Impresa consistono in fondi regionali gestiti dai comuni, che richiedono la presentazione di progetti da parte raggruppamenti di almeno 30 esercenti e si rivolgono alla riqualificazione dei territori sotto diversi aspetti, tra i quali anche l’arredo urbano. Il Comune di Marino ha mediato la presentazione di ben 3 Progetti di Reti d’Impresa, facenti capo a tre diverse sigle e/o loro raggruppamenti. .”

Inoltre, sono state assegnate tre deleghe ad alcuni dei commercianti per occuparsi proprio dei temi più specifici inerenti all’arredo, ai parcheggi e al turismo” continua Santamaita. “Con i delegati ci incontriamo puntualmente anche al di fuori del tavolo mensile per lavorare su questi punti specifici separatamente,  per focalizzare meglio l’attenzione su ognuno. Posso già indicare che a  Via della Repubblica a Santa Maria delle Mole, dove la strada verso l’Appia si restringe, è prevista la rimozione delle fioriere che ostacolano il passaggio pedonale. Inoltre, è prevista la realizzazione di un’area di carico e scarico merci più adiacente alle attività commerciali nel centro storico, in modo da rendere più regolare rispetto ad oggi il flusso lavorativo.”

Un importante obiettivo raggiunto, dopo le proposte dei commercianti, è stato quello di liberare la strada di Via M.Grassi nel centro storico che era occupata da alcuni banchi durante il mercato settimanale e creava notevoli disagi ai cittadini per la sicurezza, per l’emergenza sanitaria e per l’accesso al parcheggio sotterraneo dove  i fruitori aveva notevoli difficoltà nel ritrovare la strada da percorrere. Anche per i disabili sono stati incrementati i controlli dei punti parcheggio già esistenti al fine di assicurare che non ci siano occupazioni abusive degli spazi.”

Inoltre, siamo intervenuti anche sui locali sfitti attraverso un’ordinanza del Sindaco in ottemperanza degli art. 50 e 54 del TUEL e prevedendo sanzioni in caso di mancata pulizia. . Ne è seguita poi una Direttiva al Dirigente di competenza, invitando la struttura amministrativa a predisporre sempre maggiori controlli e report: obiettivo che, tuttavia, avrà anche bisogno del contributo dei Cittadini, che potranno segnalare i disagi alla Polizia Locale in caso di sospetto pericolo per l’igiene urbana e la Salute Pubblica.

Finisco ricordando che il Tavolo di Concertazione si svolge regolarmente ogni mese il giorno 20, laddove fosse festivo, il giorno seguente lavorativo. Ho ritenuto opportuno aprire il Tavolo a tutti i commercianti, non solo ai loro rappresentanti, in virtù del fatto che non tutti si sentono rappresentati dalle associazioni di categoria: il mio augurio è che da questo modo di lavorare, serio e basato sul confronto, fiorisca una Marino migliore.”

Altri articoli che potrebbero interessarti:

3 Comments

  1. L’assessore Santamaita sta lavorando benissimo, ora tocca ai commercianti onesti portare a termine questi progetti di buon senso e di rinascita.

  2. Sti commercianti se dessero ‘na regolata, ognuno co’ la parrocchietta sua, nun se fa mai giorno. Fino a quando nun se decidono a collabborà pe ffà quarcosa de bbono a Marino sarà sempre ‘na traggedia….

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*