La Scuola di Santa Maria delle Mole e la Giornata della Memoria: perché non c’è futuro senza conoscere il passato

Venerdì 15 febbraio 2019, presso l’Istituto Comprensivo Santa Maria delle Mole di Marino, i ragazzi delle classi terze della Scuola Secondaria celebreranno la Giornata della Memoria ripercorrendo la storia  dei principali genocidi dal Novecento ad oggi: il genocidio armeno del 1915, la Shoah durante la seconda guerra mondiale, le vittime delle foibe, l’assedio di Sarayevo e il massacro di Srebrenica durante la guerra Bosnia Erzegovina negli anni ‘90, il genocidio del Rwanda nel 1994, il genocidio del Darfur tra il 2004 e il 2010.

Attraverso la presentazione di documenti, riflessioni, immagini, cartelloni e brani musicali” hanno dichiarato i docenti referenti del progetto, “si ricorderanno i momenti nei quali migliaia di donne e uomini sono stati vittime del razzismo, del potere, degli interessi economici, del fanatismo religioso, subendo violenze e terribili atrocità.

Perchè ricordare? La memoria è fondamentale perché deve aiutare a non ripetere nuovamente quei passi pericolosi che potrebbero produrre nuovamente la scia di odio e violenza che furono i genocidi della storia, ma soprattutto può unire le giovani generazioni nel percorso di crescita e formazione che porta al concreto vivere civile e alla costruzione di una società aperta ed accogliente”.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*