Marino, i primi dati ufficiali sulla raccolta porta a porta confermano i primi effetti positivi

Il comune di Marino rende noti i primi risultati ufficiali sulla nuova gestione dei rifiuti con il sistema “porta a porta” a 7 mesi dal suo avvio.

Dopo la zona A si è concluso, anche per la zona B, l’adeguamento del servizio con il sistema “porta a porta”. Questo cambiamento di rotta rispetto al passato sta producendo già i suoi primi effetti. Volendo soffermarci su alcuni dati  rispetto ai corrispondenti mesi del 2016 e  2017 possiamo affermare che il monte rifiuti (indifferenziata + raccolta porta a porta) è diminuito più del 15%. Ciò vuol dire che, da una parte, i cittadini hanno risposto per lo più positivamente alla nuova modalità di raccolta e che dall’altra, progressivamente, si sta evitando di smaltire rifiuti provenienti presumibilmente da altri Comuni.

Il risultato da sottolineare, dunque, è che nel mese di Novembre 2018 la raccolta differenziata complessiva del Comune di Marino ha sfiorato il 40% (38,8 dato parziale) e che, sempre nello stesso mese, è andato in discarica meno del 50% di quanto conferito nel mese di aprile 2018. Attualmente, dunque, il servizio porta a porta è attivo per il 60% della popolazione e, per il restante 40%  si prosegue con la raccolta differenziata attraverso i contenitori stradali.

Questa performance, auspicabilmente, è destinata a migliorare e, lo sarà con:

  1. l’attivazione del servizio sul resto del territorio (Zona C Marino Centro);
  2. riduzione dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti da parte degli utenti che incivilmente si fanno sfregio del rispetto altrui.

Un fattore determinante per il miglioramento generale del servizio è, inoltre, il cambiamento radicale di abitudini nell’acquisto degli alimenti e dei beni di consumo. Ognuno di noi, infatti, può contribuire in modo incisivo alla diminuzione della produzione dei rifiuti preferendo quei prodotti che, nel packaging osservano norme strette di riciclo dei singoli materiali.

Altro elemento da non sottovalutare è il costante monitoraggio del servizio anche da parte degli utenti i quali, utilizzando i canali comunicativi messi a disposizione (principalmente  800154952 – ti.on1566716064irami1566716064zivre1566716064sitlu1566716064m@oll1566716064etrop1566716064soce1566716064 attivo dal lunedì al venerdì 9:00-13:00 e Municipium App) possono segnalare eventuali disservizi e problematiche ai responsabili istituzionali.

L’invito, dunque, è a proseguire nella collaborazione con i nostri uffici affinché gli interventi risolutivi siano sempre più veloci ed efficaci e il servizio sempre più rispondente ad uno standard di qualità elevato.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

1 Comment

  1. Le statistiche ufficiali possono apparire positive ed incoraggianti, ma rimangono da risolvere gravi problemi di carenza di personale e di mezzi, ancora inadeguati per offrire un servizio decente. La zona Due Santi vede una raccolta a singhiozzo, con sistematiche “dimenticanze” dei vari materiali, anche per due settimana e consecutive. Le segnalazioni inviate alla Multiservizi vengono ignorate, dimostrando disprezzo verso i Cittadini, che pagano profumatamente questo servizio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*