Il Consigliere M5S Cappuccini: chi dice che nulla è cambiato mente, ma c’è ancora molto da fare e lavoreremo per farlo

— Diego Cappuccini, consigliere M5S Marino

Con un lungo post diffuso sui social, il cons. Diego Cappuccini del M5S di Marino, esperto di comunicazione del gruppo di Colizza, svolge una analisi sincera e serena dei cambiamenti attuati a Marino dal momento della vittoria dei ‘grillini’ nel giugno 2016. Mentre nel centrodestra l’ambizioso  Consigliere Cecchi lancia già, con i residui del vecchio centrodestra di Palozzi, la sua campagna elettorale nell’indifferenza del maggior partner attuale di quell’area politica, la Lega di Salvini, e mentre il PD è alla ricerca di un nuovo equilibrio dopo che anche l’ottima Eleonora Di Giulio ha lasciato il campo politico locale, nel M5S è continua l’analisi interna ed esterna per capire dove si è arrivati e come migliorare il contributo dato al territorio nei due anni che ci separano dalle prossime elezioni amministrative di primavera 2021.

A quasi 3 anni dal momento in cui i cittadini ci hanno dato l’onere e l’onore di amministrare questa città” esordisce il cons. Cappuccini ” il tentativo incessante da parte di qualcuno di far credere che nulla sia cambiato è all’ordine del giorno. 

Sono nato e cresciuto in questo territorio e vi posso assicurare che in questi 3 anni il punto di rottura rispetto al passato è stato netto ed evidente. Non tutti se ne sono accorti ma di cose ne sono state fatte e se ne stanno facendo. Oggi finalmente abbiamo una raccolta differenziata Porta a Porta che ci ha permesso di dimezzare la quantità di rifiuti portati in discarica, la Tari è diminuita dell’11%, si è abbassata l’aliquota IMU per le attività commerciali, abbiamo investito un ingente quantità di risorse per la messa in sicurezza di scuole, palestre e parchi pubblici, il Reddito di cittadinanza locale è oggi una realtà del territorio, sono stati implementati nuovi strumenti e migliorati i canali di comunicazione tra istituzione e cittadino, sono state rifatte importanti arterie stradali, abbiamo combattuto per tutelare l’ambiente e il territorio da possibili deturpazioni che ci avrebbero tolto qualcosa di prezioso che non sarebbe mai tornato e soprattutto abbiamo tutelato gli interessi di tutti e non di pochi.

Se la domanda è “avete risolto tutti i problemi del territorio” con estrema franchezza la risposta è no, ci sono ancora molte cose da fare e problemi da affrontare e risolvere. Una cosa è certa, sicuramente abbiamo riaddrizzato un binario deviato da decenni di indifferenza e incapacità.

Il percorso è ancora lungo e vi assicuro che lavoreremo sempre con tenacia e coerenza per migliorare ancor di più questa città, sempre rispettando i punti del nostro programma e di conseguenza la parola data ai cittadini.”

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*